Viaggio in piccolo gruppo tra le valli valdostane del Parco Nazionale del Gran Paradiso.

Questo viaggio racchiude, oltre all'aspetto naturalistico, anche quello storico - culturale del Parco Nazionale, legato alla storia di Vittorio Emanuele II e della Riserva Reale di Caccia di casa Savoia.

 

La proposta è perfetta per:

  • appassionati di natura e cultura, automuniti
  • famiglie con bambini (>7 anni) e adulti, anche non molto allenati, interessati a vivere la Natura del Parco Nazionale nella sua wilderness, senza tuttavia fare troppa fatica e grandi dislivelli.

Le escursioni proposte vanno dai 100 ai 400 m di dislivello massimo (sarà la guida a valutare a seconda dei partecipanti il sentiero più opportuno, ma sempre rimanendo nel vallone/zona in programma).

 

Località: Valli valdostane del Parco Nazionale Gran Paradiso (Cogne - Valsavarenche - Rhemes)

G1: Arrivo in località Saint-Pierre (Aosta)

Arrivo autonomo in struttura nel pomeriggio e check-in nelle camere designate. Incontro con la guida e presentazione del programma.

Cena libera e pernottamento.

G2: Valnontey e Cogne

Prima colazione in hotel.

Al mattino, incontro con la guida al punto di ritrovo stabilito e partenza per l'escursione in Valnontey, una valle secondaria della val di Cogne. Qui si respira appieno la wilderness del parco: boschetti e radure si alternano e permettono di osservare facilmente gli animali selvatici. Sarà piuttosto facile incontrare la volpe e uccelli di varie specie come le tre specie di picchio, il rosso maggiore, il verde e il nero e così il rampichino alpestre, la cincia dal ciuffo, il crociere, l’astore. La possibilità di incontrare stambecchi maschi non è così rara, specie in primavera e osservare le pareti assolate esposte a sud potrà svelare la presenza di grandi uccelli in volo veleggiato, come l’aquila reale e il gipeto. In quest'area è presente la mulattiera reale, grandiosa e spettacolare opera “stradale” voluta da Vittorio Emanuele II per cacciare nelle valli del Gran Paradiso. Ci dirigeremo verso il reposoir di caccia di Vittorio Emanuele II. Pranzo al sacco.

Al rientro dell'escursione visiteremo il caratteristico villaggio alpino di Cogne, una delle Perle delle Alpi, nel cuore del Parco Nazionale del Gran Paradiso. Merenda pomeridiana in caratteristica taverna con prodotti tipici.

Rientro in hotel. Cena libera e pernottamento.

G3: Valsavarenche

Prima colazione in hotel.

Al mattino, incontro con la guida al punto di ritrovo stabilito e partenza per l'escursione "vis a vis con gli stambecchi". Immersi nella wilderness del Parco, ammireremo gli animali selvatici liberi davanti a noi. Stambecchi statuari in posa per essere fotografati, fischi di marmotte in allarme, camosci in corsa, aquile reali in volo ed il gipeto, così grande da metter soggezione. Sfondi di montagne innevate e praterie verso la primavera. Un'occasione straordinaria per ammirare la natura selvaggia in un contesto d’eccezionale bellezza e poterla apprezzare in tutta la sua autenticità. Pranzo al sacco.

Nel pomeriggio partiamo per l'escursione "speciale lontra", che prevede una passeggiata naturalistica con visita finale al Centro di Rovenaud. Situato in un'area boscata ricca di sorgenti, il percorso espositivo si sviluppa in un ecosistema ben conservato. Nel Centro, che funzionerà da lente d’ingrandimento sugli ecosistemi legati all’acqua, sono ospitati due individui di lontra, specie un tempo presente in questi ambienti e scomparsa a causa delle persecuzioni e trasformazioni ambientali operate dall’uomo. Tra gli obiettivi del Centro vi è anche quello di trasmettere, sia a chi vive nel Parco sia a chi lo visita, la conoscenza della Lontra euroasiatica e l’importanza di conservare il suo habitat.

Rientro in hotel. Cena libera e pernottamento.

G4: Val di Rhemes (Vallée du segle)

Prima colazione in hotel.

Al mattino, incontro con la guida al punto di ritrovo stabilito e partenza per l'escursione al Pian delle Marmotte (Vallone dell'Entrelor), un angolo incantevole del Parco del Gran Paradiso. Sarà una camminata tra storia, boschi, laghi, alpeggi e i silenzi delle grandi montagne. L'area del vallone di Entrelor è assolutamente da non perdere per le sue caratteristiche uniche. Immergetevi nei profumi del bosco e osservate con attenzione tra gli alberi, potreste scorgere camosci e scoiattoli. Il percorso di snoda tra boschi di conifere e colli erbosi con lo sfondo di monti ricoperti da un mantello di neve perenne.

Visita di Rhêmes-Notre-Dame, luogo di straordinaria bellezza e famoso per la notevole conservazione del suo antico patrimonio architettonico dovuto all'inaccessibilità che questo villaggio ha registrato per gran parte dell'anno fino alla fine degli anni '60. Pranzo al sacco.

Al rientro, visita al caratteristico mulino di Rhemes Saint Georges, un piccolo villaggio situato a 1.218 metri di altitudine in eccellente posizione all’interno del Parco Nazionale del Gran Paradiso. In passato, in Valle d’Aosta esistevano centinaia di mulini ad acqua disseminati un po' ovunque ed erano il fulcro della civiltà contadina; nel tempo, l’utilizzo dei mulini è stato a poco a poco abbandonato e attualmente ne esistono ben pochi funzionanti. Ma la riscoperta e la valorizzazione delle tradizioni ha portato al loro recupero, ad è quello che è accaduto al mulino di Rhemes Saint Georges. Qui vi attende una degustazione prodotti tipici a base di segale.

Rientro in hotel. Cena libera e pernottamento.

G5: Castello di Sarre e partenza

Prima colazione in hotel e check-out dalle camere.

Al mattino, incontro con la guida al punto di ritrovo stabilito e partenza per la visita al castello di Sarre, che sorge su un promontorio che domina la piana aostana. Costruito nel 1710 da Giovanni Francesco Ferrod di Arvier sui resti di una casa forte del 1242, fu acquistato nel 1869 dal re d’Italia Vittorio Emanuele II, che lo ristrutturò e lo utilizzò come residenza durante le sue battute di caccia in Valle d’Aosta. Oggi il castello può essere considerato un museo della presenza sabauda in Valle d´Aosta.

Chi vuole, può fare una tappa alla CoFruits (supermercato di prodotti tipici e dell'artigianato tipico valdostano) per l'acquisto souvenir. Pranzo libero.

È tempo di salutare i vostri compagni di viaggio e rientrare a casa.

Prezzi 2021

 

Quota iscrizione e assicurazione medico-bagaglio: 30,00 €

Quota di partecipazione - base 6 partecipanti: 370,00 €
Quota di partecipazione - base 8 partecipanti: 330,00 €
Quota di partecipazione - base 10 partecipanti: 299,00 €

 

Minimo 6 - massimo 10 partecipanti (su richiesta è possibile organizzare partenze private, minimo 2 partecipanti)

 

Date di partenza

La quota comprende
4 pernottamenti in camera doppia presso l'Hotel Chateau, colazione inclusa
Le escursioni indicate nel programma
Guida naturalista esperta durante le escursioni
Merenda in caratteristica taverna con prodotti tipici (G2)
Degustazione prodotti tipici a base di segale (G4)
Ingresso al Castello di Sarre
Assistenza
Assicurazione medico/bagaglio fino a 10.000€

La quota non comprende
Il viaggio per arrivare e tornare a Saint-Pierre
Trasferimenti per arrivare al punto di partenza delle gite (è necessaria l'auto privata)
Tutti i pranzi e le cene
Facchinaggio
Mance e spese personali
Tutto quanto non espressamente indicato ne "la quota comprende"

Assicurazione annullamento viaggio
È possibile sottoscrivere un'assicurazione che copra la mancata partenza per cause gravi e imprevedibili al momento della stipula. Il costo è pari al 3,80 % dell'intera quota di partecipazione al viaggio.